venerdì 22 marzo 2013

Ciambella della mia nonna (senza glutine)


Ieri ho rivisitato una vecchia ricetta che mia nonna usava sempre per fare la sua famosa torta. Famosa perchè pur essendo una classica torta allo yogurt tutti quelli che l’hanno assaggiata se ne sono innamorati. Il segreto era, oltre alla semplicità, la scorzetta di arancia che preparava lei durante l’inverno e d’estate su in montagna distribuiva questa torta ad amici e parenti. Ovviamente quando qualcosa ce l’hai sempre davanti non l’apprezzi, solo quando ti rendi conto che non l’avrai mai più così scatta la molla del ricercare in qualche modo di ricrearla.
La torta è solo un esempio. In questi mesi sto ricreando e riapprezzando piccole cose che ho sempre sottovalutato perchè le ho sempre avute sotto agli occhi.
Ma veniamo alla torta… Purtroppo io non potrò mangiarla come era in origine e non solo perchè non c’è più nonna a farla, ma anche per la mia intolleranza…
Così ho rivisitato la ricetta base in questo modo.
Ciambella della mia nonna
(l’unità di misura è il bicchiere dello yogurt)
  • 2 uova
  • 2 bicchieri di zucchero
  • 1 yogurt (nel mio caso sojasun ai frutti di bosco)
  • 1 bicchiere di farina di grano saraceno
  • 1/2 bicchiere di maizena
  • 1 e 1/2  bicchiere di fecola di patate
  • 1 bicchiere di olio (io usato quello di semi)
  • 1 bustina di lievito (san martino)
  • aromi (facoltativi)
Il procedimento è semplicissimo: mescolare tutti gli ingredienti in un’ampia ciotola. Imburrare una teglia e infornare. Io scaldo il forno a 200° C e poi prima di infornare lo abbasso 150°C e lascio cuocere per poco più di un’ora.
E’ la prima volta che uso lo stampo da ciambella che avevo comprato all’Ikea. Io avrei voluto usare 1 bicchiere per ogni farina, ma mentre preparavo gli ingredienti mi sono resa conto che non avevo abbastanza maizena e ne ho potuto mettere solo mezzo…
Ed eccola qua appena sfornata Sorriso
IMG_1851
Io la trovo più buona ancora il giorno dopo (cosa che ho già notato anche con i biscotti di grano saraceno). Va bene mangiarla così semplice prendendo un caffè, ma col tea io ci aggiungo anche un po’ di marmellata Occhiolino
Buon appetito allora…
Voglio provare anche qualcosa di salato prossimamente (tipo delle focaccine…me le sogno di notte Con la lingua fuori ) .
A presto

Aggiornamento: a distanza di qualche giorno ho ripetuto l'esperimento cambiando qualcosa (per mancanza di ingredienti). Ho usato  1 vasetto di grano saraceno e 2 di fecoola di patate e lo yogurt (sempre di soja con albicocca e maracuja), mi sembra venuta ancora meglio

Nessun commento:

John Lennon